Auto elettriche a Brescia, puntare su ricarica a casa

L’idea per le auto elettriche 

Auto elettriche, mobilità sostenibile e muoversi green: tematiche importanti anche a Brescia, dove il tema è stato affrontato nel corso del convegno “Mobilità sostenibile: l’esperienza A2A nei Comuni di Brescia, Cremona e Bergamo” organizzato durante la settimana Europea della mobilità sostenibile. 

Nel corso dell’evento si è portato soprattutto di poter incrementare il numero di colonnine elettriche nella città, ma anche della possibilità di dotare le case moderne di sistemi per la ricarica domestica. 

“A breve potenzieremo la rete delle colonnine di ricarica e installeremo prese nei parcheggi, ma non si può pensare di disseminare la città con centinaia di colonnine. Secondo noi bisogna investire nella ricarica domestica” commenta l’assessore Federico Manzoni. 

Nuove colonnine in città 

Bisognerebbe quindi puntare, secondo il comune, sulla ricarica domestica come strumento per incentivare le auto elettriche senza invece esagerare con le colonnine in città. Ma secondo gli ingegneri, non si tratta della soluzione adatta perché gli impianti domestici non sono adeguati all’uso prolungato. 

“Servono prese e linee dedicate, gli impianti domestici non sono dimensionati per un uso continuativo e prolungato” commenta l’ingegnere Massimo Trioni di A2A. Intanto entro la fine dell’anno saranno disposte in città quattro colonnine, tre Quick Charge e una Fast, da 50 kW, pensate per la ricarica in mezz’ora. Un accordo fra A2A Energy Solutions e Brescia Mobilità è stipulato per dotare alcuni parcheggi di ricariche elettriche (Vittoria, Stazione, Ospedale, Mercato e Fossa Bagni e via Magnolini). 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *