Cosa sapere sull’assicurazione vita mutuo

mutuo

Durante il periodo in cui un mutuo è in essere, potrebbero verificarsi degli imprevisti quali danni all’immobile oggetto del finanziamento e perdita della capacità di reddito da parte del mutuatario (causa decesso o perdita del lavoro). Per questo motivo, le compagnie assicurative mettono a disposizioni delle polizze da stipulare al momento della sottoscrizione del mutuo, le quali proteggono sia il beneficiario che l’istituto di credito. Approfondiamo meglio in concetto di polizza assicurativa a protezione del mutuo.

La polizza assicurativa a tutela del mutuo può essere pagata in un’unica soluzione nel momento della sottoscrizione oppure in maniera periodica e distribuita sulle rate del mutuo. La sua funzione è quella di messa in sicurezza di alcune clausole previste dal contratto (improvviso stato di disoccupazione, infortunio lavorativo, danni all’immobile, decesso del mutuatario). In caso il mutuo venga estinto in anticipo, verrà rimborsata la somma equivalente al periodo in cui il cliente non ha usufruito della copertura assicurativa. L’assicurazione può essere sottoscritta da qualsiasi cittadino che risiede sul suolo italiano e di età compresa tra i 18 e i 70 anni.

Sottoscrivere la polizza non è obbligatorio ma bensì facoltativo. Però, considerando ciò che è accaduto negli ultimi anni, in cui molti beneficiari si sono ritrovati nell’impossibilità economica di continuare a pagare le rate del mutuo, le banche, per tutelarsi, hanno imposto al cliente la sottoscrizione di una polizza protezione mutuo previa concessione dello stesso. In poche parole, non è altro che una forma di garanzia finanziaria aggiuntiva.

Naturalmente, tutto questo va ad incidere sul costo reale del mutuo, su cui graverà l’importo della suddetta polizza, soprattutto se si sceglie la forma di pagamento rateizzata.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *