La metà dei reclami sulle assicurazioni riguarda l’Rc auto

Frode assicurazioni

Com’è la percentuale dei reclami nel settore delle assicurazioni? Nel primo trimestre in calo dell’8,2% rispetto al corrispondente periodo del 2017. I reclami complessivi ricevuti ammontano a 52.593, così distribuiti:

  • 918 (17%) sui ramo vita;
  • 158 (47,8%) sulla responsabilità civile auto;
  • 517 (35,2%) sugli altri rami danni.

I dati sono stati rilasciati dall’Ivass.

Entrando nei dettagli e continuando a confrontare i due semestri 2017 e 2018, sono diminuiti del 10,3% i reclami nei confronti delle imprese italiane, rimanendo concentrati nell’ambito dell’Rc auto (50%); di contro, sono aumentati del 6,6% quelli verso le imprese estere, col 46,6% concentrato sempre nell’Rc auto.  Sono del 26,5% i reclami che sono stati accolti.

Sempre l’Ivass, effettuando il periodico controllo sul costo medio delle polizze Rc auto sul suolo italico, ha confermato il dato precedente: la provincia di Napoli resta in testa per le tariffe più elevate. Il premio medio nell’ultimo anno in Italia è di 411 euro, leggermente in diminuzione rispetto al 2017 (0,2%). Naturalmente, Napoli e dintorni sono un eccezione: l’importo medio di una polizza è di 623 euro.

L’unico dato confortante è la flessione dell’0,6% rispetto all’anno precedente. Ma il confronto con la media nazionale è impietoso: il 52% in più, a cui bisogna aggiungere il 200% in più di costo per assicurare contro il furto un auto rispetto che a Milano.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *