Banca Intesa dona 5 mln di euro a Brescia

Contro il coronavirus 

Banca Intesa San Paolo ha donato a Brescia 5 milioni di euro per fiancheggiare la rinascita dopo il coronavirus. 

L’importo donato dalla Banca è stanziato nell’ambito di un progetto di respiro internazionale, ‘Birth against Covid’, che è pensato per creare nuovi test e protocolli contro il coronavirus per migliorare la diagnostica. I soldi sono stati destinati agli ospedali di Brescia per acquistare apparecchiature e attrezzature per poter trattare i pazienti colpiti dal virus. 

‘Un aiuto sul territorio’ 

Brescia è una delle città più colpite da quella che si è rivelata essere un’emergenza sanitaria senza precedenti. Mettere a disposizione la nostra solidità significa tradurre i risultati finanziari in interventi concreti in campo sanitario, sociale ed economico, come avviene per altri territori dove è presente Intesa Sanpaolo. Aiutare Brescia significa aiutare il cuore dell’Italia più produttiva e operosa e la banca, anche in virtù dei rapporti che la legano alla città, vuole rendersi utile collaborando con il Comune e con la Diocesi in un programma che vada davvero a beneficio di chi ne ha bisogno” commenta Carlo Messina, Ceo e consigliere delegato di Intesa Sanpaolo a riguardo. 

Banca Intesa sostiene il territorio locale con altri interventi, ad esempio con la distribuzione dei pasti in accordo con Fondazione Banco Alimentare. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *