Conte rassicura sulla tenuta del governo, nonostante il “caso Renzi”

renzi su equitalia

Il premier Conte, invitato alla festa di Articolo 1, sul palco di Testaccio risponde alle dichiarazioni di Di Battista, che aveva definito poco ore prima il PD ‘ipocrita e pericoloso’ e ‘inaffidabile’: “Io ho piena fiducia nel PD perché ha mostrato responsabilità e ferma volontà nel sostenere il governo”.

Quando Mentana sul palco gli chiede sé è infastidito della decisione di Renzi di lasciare il Partito Democratico, il premier risponde con molta pacatezza: “I tempi mi hanno sorpreso molto, poteva starci un’interlocuzione diretta di interesse reciproco. Ma il progetto di governo resta comunque sostenibilissimo”.

Insomma, le parole di Conte lasciano trasparire la presenza di estrema fiducia nei confronti del PD, nonostante la diaspora di Renzi e i suoi fedelissimi. Nei prossimi giorni, l’ex premier calcherà il palco e tutti attendono spiegazioni sul perché abbia deciso di abbandonare i suoi vecchi “amici” e fondare “Italia Viva”.

I primi mugugni da parte del M5S sono arrivati. L’attivismo di Renzi sta suscitando qualche malcontento, soprattutto dopo che Italia Viva ha formalizzato i gruppi alla Camera e al Senato: 41 parlamentari, di cui 26 a Montecitorio e 15 a Palazzo Madama. Anche se Renzi ha giurato fedeltà al nuovo governo, la sua presenza è per alcuni ingombrante, anche pericolosa. Intanto, la sua prima preoccupazione è lanciare mediaticamente il nuovo partito, con il primo grande appuntamento atteso tra il 15 e il 17 ottobre, ossia il confronto televisivo su Rai Uno con Matteo Salvini.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *