Effetto Brexit su Italia, dati preoccupanti

Quale potrebbe essere l’effetto Brexit su Italia: i dati che emergono dal Fondo monetario internazionale

Sono dati preoccupanti ed alquanto allarmanti quelli che emergono nelle ultime settimane dopo che sono stati resi noti i risultati del referendum con cui è stata votata l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea: l’effetto Brexit su Italia – sul quale inizialmente molti analisti ed esperti hanno dato la loro opinione cercando di tranquillizzare gli italiani – potrebbe invece essere molto più devastante ed allarmante di quanto pensiamo.

Effetto Brexit su ItaliaSecondo quanto emerge da recenti stime apportate dal Fondo Monetario Internazionale, sembra proprio che prossimamente ci sarà un vero e proprio rallentamento dell’economia globale: secondo le stime, si parla di un +3,1% quest’anno e di un +3,4% nel prossimo anno. Per l’Italia, è prevista una crescita dello 0,9% nel 2016 e dell’1% nel 2017.

Si parla di una vera e propria sorpresa, un effetto shock che l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea ha provocato sul mercato globale ed internazionale. Le cifre dell’Italia sono preoccupanti, sia per questo che per il prossimo anno. Secondo il rapporto, “l’accumulazione di debiti fiscali è allarmante, i problemi strutturali devono essere affrontati urgentemente”. Le motivazioni? Da un lato la duplicazione delle indagini fiscali, dall’altro lato il sistema delle dichiarazioni Iva, considerato troppo debole.

La situazione potrebbe essere più preoccupante di quanto non si pensi: occorre quindi un po’ di riflessione e, soprattutto, di azione in più.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi