Governo italiano fissa il quadro di bilancio. Mercati e investitori preoccupati

giuseppe conte

Nonostante nel fine settimana il governo abbia fissato il quadro del bilancio 2019, tra gli investitori resta una certa preoccupazione, tramutatasi in fatti con la vendita dei titoli di stato; intanto, l’Istat ha confermato il rallentamento dell’economia.

Continua ad essere sotto pressione l’operato di Giovanni Tria, ministro dell’economia: la coalizione gialloverde spinge all’aumento delle spese sfidando apertamente le regole di bilancio dell’Unione Europea.

“Il piano finanziario ed economico è stato deciso e verrò presentato a settembre”. Così si espresso Conte dopo aver incontrato tutti i ministri. L’incontro era mirato a mostrare un governo unito, così da dissipare le voci che parlavano di una spaccatura tra Tria ed i suoi colleghi, all’ombra di mercati in agitazione.

Soddisfatto di questo incontro, Tria ha dichiarato: “Abbiamo dimostrato l’esistenza della compatibilità tra gli obiettivi di bilancio stabiliti in parlamento e le riforma contenute nel programma governativo”.

In precedenza, Tria aveva assicurato il parlamento che non ci sarebbe stato un aumento del disavanzo del bilancio strutturale, adeguato alle fluttuazioni della crescita economica, il quale mirerebbe a tagliare il debito pubblico. Le riforme dovrebbero consentire al paese un crescita economica più stabile e solida e una maggiore competitività sui mercati. Secondo il vicepremier Salvini, il bilancio prevede riforma pensionistica e riduzione del regime fiscale.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *