Ue, manovra entro aprile o via a procedura infrazione

La Commissione Ue lancia il monito: manovra correttiva entro aprile, altrimenti procedura di infrazione per l’Italia.

manovra

Domani la Commissione Europea ufficializzerà l’arco di tempo entro il quale l’Italia dovrà varare la manovra per la correzione dello 0.2% del Prodotto interno lordo. Si sa già che la Commissione Ue darà tempo all’Italia fino ad aprile per rientrare nel deficit/Pil secondo le stime che il governo italiano e i vertici di Bruxelles avevano concordato tempo fa (e che poi il governo stesso ha disatteso chiedendo un allentamento del vincolo).

Se l’Italia non rispetterà questo vincolo, che cosa accadrà al termine? A quel punto il Collegio dei commissari potrebbe aprire la procedura di infrazione per deficit eccessivo già nella prima riunione di maggio. A riferirlo sono state le stesse fonti europee ai microfoni dell’Ansa.

Secondo quanto si apprende, nel dibattito interno alla Commissione si sono tenute in considerazione le valutazioni politiche sull’opportunità o meno di insistere affinché l’Italia rispetti nel più breve tempo possibile la correzione promessa dal ministro Padoan.

E nel collegio dei Commissari sarebbero prevalse appunto le valutazioni di segno opposto rispetto a quelle desiderate dall’Italia, e cioè che dare ulteriore tempo a un Paese che non è a norma sui conti pubblici potrebbe essere un segnale controproducente per altri paesi. E di tutto c’è bisogno, tranne che di messaggi che in qualche modo sembrano chiudere un occhio sul rigore dei conti pubblici.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi