Pastiera Napoletana Ricetta originale: ingredienti, preparazione e consigli

La preparazione della pastiera napoletana inizia con la preparazione della frolla. È necessario setacciare la farina e unire un pizzico di sale, formando una fontana al centro del piano di lavoro. Aggiungere al centro il burro, lo strutto e lo zucchero e lavorarli a mano fino a ottenere una pastella morbida. Successivamente, unire il miele, l’uovo, il latte e le scorze di arancia e limone, continuando a mescolare. Aggiungere poi la farina poco alla volta finché si ottiene un panetto omogeneo, che va fatto riposare in frigo per un’ora.

Passando alla cottura del grano, è necessario versarlo in un pentolino con un pizzico di sale, bagnarlo con latte e unire il burro. Portare a sfiorare il bollore schiacciando il grano con una forchetta e mescolando costantemente. Una volta cotto, trasferirlo in una pirofila per farlo raffreddare.

In una ciotola a parte, setacciare la ricotta e aggiungere lo zucchero, mescolando fino a ottenere una consistenza morbida e facendo riposare in frigo. Una volta freddo il grano, eliminare le scorze degli agrumi e trasferirlo in una ciotola capiente. Aggiungere il cedro candito a cubetti e mescolare brevemente, frullando se si desidera una consistenza più fine. Unire il composto di grano alla crema di ricotta e zucchero.

In un’altra ciotola, rompere le uova, aggiungere l’acqua di fiori d’arancio, il latte e le scorze di limone e arancia grattugiate. Unire questo composto alla crema di ricotta e grano in due o tre volte, mescolando bene. Il ripieno è ora pronto per essere utilizzato.

La pasta frolla viene divisa in due parti, una più grande dell’altra. La parte più grande viene stesa con un mattarello e adagiata in uno stampo per pastiera svasato. Eliminare l’eccesso di pasta frolla e bucherellarla con una forchetta. Trasferire il ripieno nella base di pasta frolla e creare il caratteristico reticolo con le striscioline di pasta rimanenti.

La pastiera napoletana va infornata a 180° per circa 50-55 minuti, fino a quando risulta dorata. Una volta raffreddata, può essere sformata e spolverizzata con zucchero a velo prima di essere servita.
Le ricette sono pubblicate quotidianamente sul Canale Ricette “Il Tarantino”.

Approfondimenti

Ricette del Convento
Ricette a Tavola con Csaba
Ricette Fatto in casa per Voi
Ricette Giusina in Cucina
Ricette Luca Pappagallo
Ricette Cucina Economica
Ricette Uno Chef in fattoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *