A Scalea tasse pagate solo per il 50% degli abitanti

Scalea, tasse pagate solo da parte di metà abitanti

A Scalea solo la metà degli abitanti pagano regolarmente le tasse: è quanto emerge da una recente dichiarazione di Gennaro Licursi che in questi giorni ha parlato davanti alla Commissione Antimafia definendo, quella del comune di cui è sindaco, una situazione non solo triste, ma anche preoccupante. Ma c’è di più: stando alle parole di Salvatore Caccamo, viceprefetto, la situazione è rientrata a qualcosa di vicino alla ‘normalità’ da solo qualche anno, visto che poco tempo fa nessuno pagava le tasse in quel di Scalea.

Scalea tasseCon conseguenze ovviamente molto importanti sul debito pubblico del comune, che è ad oggi di circa 15 milioni di euro. Un debito che si è attestato a questa cifra nel 2015 dopo diverso tempo in cui la situazione economica del comune era molto più grave.

Preoccupato il sindaco, che parla di strutture non censite e non accatastate, ed anche di società senza corretta anagrafica, e di gestori che non hanno voluto effettuare i dovuti accertamenti sui pagamenti delle tasse. Il sindaco, inoltre, dichiara: “Su 9 vigili urbani, 6 usufruiscono della 104 per motivi familiari; negli uffici alcuni dirigenti sono stati licenziati o allontanati e usati anche in modo non utile. Gestire il grande afflusso di turisti in estate con poco personale non è facile”.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi