Congedo paternità obbligatorio: lo sostiene presidente Inps

Congedo paternità obbligatorio: ecco cosa sostiene il presidente dell’Inps Tito Boeri

Al giorno d’oggi avere l’opportunità di avere lo stesso diritto e lo stesso trattamento è una cosa molto importante. Lo è soprattutto in una nazione, come l’Italia, in cui le donne faticano ad avere un lavoro sicuro e quindi a mantenere la loro indipendenza economica e finanziaria, anche a causa di aziende ed imprese ancora molto indietro dal punto di vista della parità dei sessi.

congedo-paternita-obbligatorioEd anche per questo motivo, dare anche all’uomo la possibilità di avere un periodo di congedo per paternità significherebbe consentire alle famiglie una opportunità di miglioramento della propria vita e di quella della coppia in genere: e lo è soprattutto visto che l’Italia è una nazione in cui vi è una situazione fortemente penalizzante sotto il profilo lavorativo.

Il congedo per l’uomo, pertanto, dovrebbe essere obbligatorio: è quanto sostenuto anche dal presidente stesso dell’Inps, Tito Boeri, che ha affermato la sua posizione al Forum su donne e lavoro che si è tenuto in questi giorni a Milano. Il congedo paternità dovrebbe essere obbligatorio per i neo papà, e dovrebbe essere almeno di 15 giorni per il primo mese di vita del bambino, per dare ad entrambi i componenti della coppia gli stessi diritti.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi