Mutui, il tempo di restituzione medio è di 18 anni

mutui

Sono svariati mesi che i tassi sui mutui hanno raggiunto i minimi storici, grazie all’intervento della Bce che ha creato un periodo molto vantaggioso per gli utenti che volevano comprare casa. Per analizzare meglio questo contesto, alcuni portali specializzati hanno calcolato quanto tempo occorre al mutuatario per restituire l’importo complessivo del mutuo: mediamente 17 anni e 10 mesi di stipendio.

Il risultato è emerso analizzando circa 40.000 richieste di mutuo sulla prima casa da inizio 2013 fino a fine 2017, incrociandoli coi dati Istat relativi ai redditi delle famiglie.

Un dato in aumento rispetto al 2013, quando il tempo necessario alla restituzione della cifra era di 16 anni e 10 mesi. Se in apparenza il dato potrebbe sembrare negativo, in realtà non è sinonimo di diminuzione del reddito medio delle famiglie, ma bensì dell’aumento del capitale che viene richiesto alle banche. Nel 2013 l’importo richiesto era di 123.583 euro, mentre nel 2017 è salito a 133.456 (8% in più).

Un altro dato che mette in evidenza la positività di questo processo è l’importo medio della rata mensile: nel 2013 era di 663 euro (impatto del 27% sullo stipendio mensile), mentre nel 2017 è stato di 606 euro (impatto del 24%); tutto questo nonostante il capitale richiesto alle banche sia aumentato. Questo trend quindi non farà altro che far crescere un mercato sui mutui per la casa per lungo tempo bloccato, fermo restando che le politiche economiche della Bce non cambino drasticamente rotta.

300x250

Leave a Reply