Perché i prestiti ristrutturazione sono i più richiesti dagli italiani

ristrutturazione

La maggior parte delle case in cui vivono gli italiani sono vecchie. Il 54% venne costruito negli anni ’60, mentre il 4% risale addirittura al 1919. Queste cifre fanno capire il perché la maggiore richiesta di finanziamenti è rivolta alla ristrutturazione delle case.

Una vecchia casa, oltre a consumare molto dal punto di vista energetico, è economicamente poco appetibile, in quanto perde sempre più valore col passare degli anni. Ecco perché il mercato delle nuove case cresce quasi il triplo rispetto a quelle già in essere.

Chi vuole rimettere a nuovo la propria casa, probabilmente non sa che per tutto il 2019 è possibile usufruire delle detrazioni fiscali. Grazie ad esse, potrebbe ottenere un buon risparmio se intende migliorare e rendere efficiente la propria abitazione.

A seconda del tipo di intervento, le percentuali variano dal 50 al 75% e riguardano lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, risanamento, restauro, ristrutturazione e manutenzione straordinaria delle parti in comune nei condomini, oltre che restauro e risanamento conservativo.

Per ristrutturate una casa, la spesa media si aggira intorno ai 20.000 euro. Secondo un recente sondaggio, l’ambiente che all’interno della casa è stato maggiormente ristrutturato è il bagno (25%), con una spesa media di 5.000 euro.

Certamente, non tutti dispongono del denaro necessario per far fronte alle spese di ristrutturazione. Per questo, si rivolgono spesso agli istituti di credito per chiedere un prestito. Per trovare quello giusto, in termini economici, basta semplicemente confrontare più offerte.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *