Risale la richiesta dei mutui con finalità di surroga

mutui

I mutui con finalità surroga tornano a suscitare interesse grazie alla riduzione degli spread medi. Soprattutto quelle online rappresentato circa il 31% del totale delle richieste nell’ultimo trimestre, in crescita del 3% rispetto a quello precedente.

Queste ritorno d’interesse, sia da parti dei privati che delle famiglia, ha due perché: il primo sono i tassi di riferimento Irs sui mutui a tasso fisso, attualmente molto contenuti; il secondo è l’introduzione, avvenuta quest’anno da parte di vari istituti di credito, di condizioni notevolmente vantaggiose per i mutui con finalità surroga a tasso fisso.

E’ aumentato il numero delle famiglie e dei privati che, nonostante una surroga del mutuo ancora in essere, ne chiedono una nuova. Ciò gli garantisce l’ulteriore riduzione del peso della rata, approfittando degli attuali tassi fissi competitivi rispetto a quelli di un paio di anni fa.

Tassi di riferimento Irs e spread applicati dalle banche determinano l’andamento dei tassi fissi offerti dalle stesse; infatti, grazie ai tassi fissi prossimi allo zero, nell’ultimo trimestre e nell’82% dei casi le richieste degli utenti sono state rivolte ai mutui con finalità surroga a tasso fisso.

Entrando nel dettaglio, la media trimestrale dei migliori spread per mutui a tasso variabile passa dall’0,8% del primo trimestre allo 0,7% del secondo. La richiesta di istruttorie sui mutui attivate dagli utenti resta però in calo: -4,4% in questi primi sei mesi, dato confrontato naturalmente con quello dell’anno precedente.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *