Natale con la crisi: il resoconto per le famiglie italiane

Natale con la crisi, ma vincono prodotti locali tipici e solidarietà

È stato un Natale con la crisi, quello del 2016, ma tutto sommato positivo per le famiglie italiane, con spese abbastanza importanti specialmente per il consumo alimentare e per imbandire la tavola per la Vigilia di Natale ed il giorno del 25: il tradizionale pranzo natalizio è stato, come sempre, a base soprattutto di prodotti tipici tradizionali delle varie regioni ed in particolare all’insegna dei prodotti acquistati al mercato oppure nei vari banchi alimentari di Campagna Amica.

Natale con la crisiGli acquisti più rilevanti sono stati, come sempre, quelli relativi ai prodotti tipici locali, ma con particolare rilevanza per carne e pesce, come agnello, maialetto, aragosta, orate, spigole ed il più classico dei classici, il salmone.

Molte sono state le iniziative di solidarietà per i meno fortunati: in queste feste, infatti, è stata data rilevanza anche alla solidarietà ed ai più bisognosi, con particolare interesse verso le associazioni, a cui è stato possibile dare qualche aiuto economico attraverso aste di beneficienza o donazioni volontarie da parte di privati, ma anche di enti e per mezzo di bandi pubblici. Un Natale con la crisi, quindi, ma anche – come spesso accade – orientato a spese oculate ed intelligenti.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi