• 17/05/2022

BresciaDomani

News quotidiane Economico Finanziarie

Borse (ancora) in negativo: il Dow Jones va giù del 5%

DiPaolo

Feb 7, 2018
bonus offerti dai broker

bonus offerti dai broker

Sembra di essere tornati indietro di un decennio, quanto all’interno dei mercati finanziari il panico era all’ordine del giorno e i paraventi nelle sale di contrattazione si erano trasformati in un mare rosso sangue.

Questa è stata la prima grande caduta del prezzo delle azioni da quando Donald Trump è diventato presidente; questa volta infatti niente tweet di vanto da parte della Casa Bianca su come gli americani avrebbero dovuto ringraziare il presidente per i mercati azionari in forte espansione. All’epoca, si parlò di semplici bolle esplose a seguito dell’aumento di oltre il 40% nella media industriale del Dow Jones con la vittoria di Trump su Hillary Clinton nel novembre 2016.

Finora ciò che è successo equivale a una correzione piuttosto che a un incidente. Il calo di 1.100 punti nel Dow Jones sembra molto, ma in termini percentuali si è ridotto a meno del 5%. Per due giorni consecutivi, nell’ottobre 1929, il Dow precipitò prima del 13% e poi del 12%. La caduta record in un giorno per il Dow è stata di 508 punti nell’ottobre 1987, che ha spazzato via oltre il 20% del valore delle principali società statunitensi. Quello fu un incidente, anche se breve.

Le azioni sono scese bruscamente all’inizio del trading londinese, ma dopo un calo del 3%, il FTSE 100 ha recuperato un po’ del terreno perduto e chiuso 193 punti in meno rispetto al resto della giornata. Wall Street ha aperto con più di 500 punti ma, come il mercato di Londra, si è stabilizzata con il commercio del mattino.

300x250

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.