Polizze auto mensili: convengono?

assicurazioni

Solitamente, un utente assicura mensilmente la propria auto quando l’utilizzo previsto è limitato nel tempo. Anche se molto vantaggioso per l’assicurato dal punto di vista dei costi, può però celare clausole particolarmente limitative, facendo perdere appetibilità per questo tipo di polizza.

La regola è sempre la stessa per tante cose: informarsi attentamente su cosa si sta sottoscrivendo. Quindi, quando un utente vuole stipulare una polizza auto temporanea di un solo mese, deve conoscere il prezzo esatto che si va a pagare e la presenza di eventuali condizioni d’uso.

A proposito del prezzo: quello mensile non sarà mai uguale all’equivalente di una polizza annuale diviso per 12 mesi. Inoltre, una polizza mensile contiene una serie di accordi stipulati in sede di contratto su modalità e tempi di utilizzo della polizza. Se tali accordi non vengono rispettati, la compagnia assicuratrice applicherà al cliente delle franchigie particolarmente onerose.

Visti gli svantaggi, una polizza mensile può essere utilizzata da chi ha urgenza di assicurare dei veicoli che devono essere successivamente venduti, come nel caso della compravendita di più mezzi.

Per fortuna, ci sono alcune compagnie assicurative che mettono a disposizione un’agevolazione particolarmente utile: la possibilità di sospendere la polizza in caso di necessità, anche dopo aver sottoscritto un contratto assicurativo auto annuale. Quindi, l’assicurato può “congelare” la propria polizza nei periodi in cui non userà l’autovettura e ripristinarla all’occorrenza. Nell’arco di un anno, l’assicurato può sospendere la polizza solo due volte.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *