Commemorazione Piazza Loggia, scatta numero chiuso 

Tanti limiti al ricordo 

Al massimo 100 persone alla commemorazione, mascherine, distanza di sicurezza. Così il virus castra anche una delle commemorazioni più importanti per la città, quella del 28 maggio per la strage di Piazza Loggia. 

Ci sarà l’ingresso unico da Largo Formentone, uscita da via X Giornate. La follia virus contamina anche uno dei momenti più importanti per la città di Brescia. 

Potranno esserci al massimo 3 rappresentanti per ogni associazione, e tantissimi limiti che in pratica non consentiranno di commemorare degnamente l’occasione. “Sono già state contattate buona parte delle associazioni che tradizionalmente partecipano alle celebrazioni. Qualora non si sia ancora preso contatto, si raccomanda di chiamare le organizzazione sindacali per annunciare la propria presenza e concordare le modalità di partecipazione” si legge nella nota sindacale. 

Riflessione in collegamento streaming 

Alle 10.45 in collegamento streaming anche una riflessione sul tema della violenza in politica. “Un’occasione per collegare la strage bresciana al tragico 1980” dice presidente di Casa della memoria Manlio Milani. In videocollegamento una studentessa dell’Arnaldo, Giovanni Bachelet e la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *