Mascherine obbligatorie Brescia, il punto 

Saranno distribuite 

Da ieri l’uso delle mascherine – chirurgiche e non – e in caso di assenza delle stesse, di sciarpe e foulard è obbligatorio in Lombardia per chiunque esce per necessità. L’ordinanza di Attilio Fontana, quindi, obbliga tutti ad indossare le mascherine in Lombardia. Ma c’è solo un problema: non ce ne sono abbastanza. La distribuzione sarà quindi a carico della regione, spiega l’assessore regionale Pietro Foroni. 

Tre milioni e 300mila mascherine sono una fornitura iniziale, il piano proseguirà quando arriverà altro materiale” e “Federfarma provvederà a fare avere 30 mila mascherine nelle farmacie da consegnare gratis”. Nella distribuzione “saranno coinvolti negozi, supermercati, tabaccherie, banche, posta e in tutti i luoghi dove le persone devono andare, tenendo il volto coperto”. 

“La Protezione Civile della Lombardia sta distribuendo per il territorio tre milioni di mascherine, da domani gratuite e accessibili ai punti di distribuzione”. 

“Dati buoni, non abbassiamo guardia” 

Secondo Gallera, assessore al welfare di Lombardia, “I dati sono buoni ma non possiamo ritenere tutto dietro le spalle. Non siamo in una fase in cui c’è una riduzione continua e significativa dei contagi. Abbiamo bisogno di dare l’ultima spallata al virus andando avanti con comportamenti virtuosi”. Fra questi, anche l’uso dei DPI come le mascherine, anche chirurgiche che, c’è da scommetterci, ci accompagneranno anche dopo la fase 1, cioè durante la fase della parziale riapertura ed allentamento delle norme. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *