Milano, Brescia e Verona: treni in tilt per il caldo 

Guasti sulla tratta Milano Brescia Verona

Treni in tilt sulla tratta Milano, Brescia e Verona. La causa? Il troppo caldo. Che in questi giorni faccia davvero caldo ce ne siamo accorti. Giovedì e venerdì Brescia era una delle città a rischio con bollino rosso, secondo il Ministero della Salute: le temperature hanno sforato i 40 gradi e hanno messo a dura prova chiunque. 

Tuttavia non è solamente la sopportazione personale a essere messa alla prova in questo contesto. Infatti anche le infrastrutture dei trasporti risentono, e non poco, dell’eccessiva ondata di calore. I treni della tratta Milano, Brescia e Verona, in questi giorni, hanno fatto vivere una vera odissea ai pendolari a causa di frequenti guasti, ritardi dai 20 ai 90 minuti, perfino cancellazioni di treni. 

Infrastrutture in tilt per il caldo 

Il motivo? Il caldo eccessivo ha mandato in tilt le infrastrutture causando guasti sugli impianti della linea, che hanno causato uno stop a catena dei treni. I ritardi, dai 30 ai 120 minuti, hanno coinvolto tantissimi treni sulla linea da Milano, Brescia e Verona e causato rallentamenti sulla Brescia – Bergamo.

Momenti di grande disagio, quindi, per i pendolari costretti ad affrontare i viaggi per il lavoro, a causa della cancellazione e dei ritardi di tantissimi treni. Trenord ha comunicato che molti treni avrebbero subito importanti ritardi nel percorso a causa di guasti dovuti anche al caldo. Senza contare il disagio dei vettori senza aria condizionata, che spesso causano malori e malessere nei passeggeri. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *