Virus, a Brescia altra settimana con scuole chiuse? 

L’ordinanza lombarda

Si attende in queste ore la decisione della regione Lombardia se aprire o meno le scuole per la prossima settimana. I dati sono a più di 1000 contagiati in Italia, circa 615 positivi in Lombardia, 256 pazienti ricoverati ed 80 in terapia intensiva. 

60 persone son state dimesse e diminuiscono gli accessi in ospedale. “Il virus è ancora presente ed è ancora in fase espansiva. Siamo speranzosi che presto possano iniziare a vedersi gli effetti delle misure che abbiamo preso. Siamo confidenti di vedere effetti positivi nei prossimi giorni” commenta il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, in videocollegamento con Palazzo Lombardia. 

Si attendono altri 7 giorni di scuole chiuse. Però “Le scuole non sono chiuse ma è stata sospesa l’attività. Quindi sarà possibile far entrare il personale per la sanificazione degli ambienti, i docenti possono accedere per attivare l’e-learning, così come il personale amministrativo per mandare avanti pratiche scolastiche” commenta Fabrizio Sala, vice presidente della Regine. 

Servono medici 

Intanto in Lombardia si cercano medici da assumere. “Ci stiamo preparando per la gestione di un accesso importante di persone. Le misure adottate sono dure ma se restano in difficoltà solo alcune aree ristrette il sistema tiene. Stiamo reclutando alcune figure ad esempio infettivologhi, pneumonologi, esperti di medicina d’urgenza. I presidi più sotto pressione sono quelli di Lodi e Cremona. Stiamo chiedendo supporto anche alla sanità privata e accreditata. Siamo in fase di interlocuzione con il governo per l’ipotesi di assumere medici e infermieri in pensione. Ci stiamo strutturando” commenta Gallera. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *