Associazioni Consumatori su fiducia: dati negativi ma non sorprendenti

Associazioni Consumatori su fiducia: i dati registrati dall’Istat sulla sfiducia di famiglie e privati erano messi in conto.

In questi ultimi giorni ha tenuto banco un tema molto importante, sia dal punto di vista economico che sotto il profilo politico. Infatti, le recenti rilevazioni Istat sulla fiducia delle famiglie e delle imprese hanno fatto emergere alcuni dati importanti: la fiducia di famiglie e privati è nettamente diminuita negli ultimi due mesi, mentre è cresciuta la fiducia di imprese ed aziende.

associazioni-consumatori-su-fiduciaSebbene quest’ultimo dato possa essere considerato in qualche modo positivo, non si può non pensare al fatto che se i consumatori – che dovrebbero essere i primi a muovere l’economia attraverso i loro acquisti – non riescono a portare avanti l’economia del paese, la situazione non può che peggiorare anche per le imprese stesse. La preoccupante situazione fotografata dall’Istat non sorprende, però, le Associazioni dei Consumatori, che erano convinti della possibilità di questi dati: “Cala ancora la fiducia dei consumatori. E non potrebbe essere diversamente”, è quanto sostengono i presidenti di due importanti associazioni, ovvero Federconsumatori e Adusbef. I quali, poi, aggiungono che è molto importante modificare questo aspetto a partire soprattutto dal miglioramento dell’occupazione, attraverso l’incremento di nuovi posti di lavoro che tengano quindi in considerazione le necessità reali di una società sempre più in difficoltà e sempre più strozzata da disoccupazione e sfiducia.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *