Produzione industriale: volo di Germania e Francia

Segnali di ripresa per la produzione industriale dell’Eurozona: volano Germania e Francia.

industria

La produzione industriale spicca il volo in Francia e Germania, comportandosi meglio del previsto e consolidando un’aria di ripresa che si era già introdotta nell’economia europea.

Per quanto riguarda il mese di maggio, infatti, in Germania c’è stato un aumento destagionalizzato della produzione industriale pari all’1.2% (+5% su base annua), a dispetto di tutte le previsioni che parlavano invece di una crescita dello 0.2% su base mensile e del 4% su base annua. Il ministro dell’Economia tedesco ha parlato così di una “forte dinamica degli ordini” e di un “manifatturiero che guadagna terreno”.

Stessa sorte positiva per la Francia, la cui produzione industriale tocca un soddisfacente +3.2% su anno e un buon +1.9% su mese, contro previsioni che parlavano di una crescita limitata rispettivamente al +0.6% e al +1.4%.

Entrambi i dati sono la conferma chiara ed inequivocabile di come il mondo delle piccole e medie imprese dell’Eurozona sia in progressiva ripresa, anche se esistono aree in cui questa ripresa è più veloce e altre in cui il ritmo fatica a raggiungere numeri più “importanti”.

Per quanto riguarda l’Italia, i dati relativi al mese di marzo, resi noti a maggio, ci dicevano che la produzione industriale stava crescendo al di sopra delle aspettative grazie soprattutto al comparto auto: l’Istat aveva certificato una crescita dello 0.4% su base mensile e del 2.8% su base annua, anche qui superando le attese degli economisti.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *