Terremoto, secondo Moody’s conseguenze lievi sui titoli italiani

Secondo l’agenzia di rating Moody’s, il terremoto che ha colpito il Centro Italia non avrà gravi ripercussioni sui titoli italiani garantiti dai mutui.

terremoto amatrice

Il terremoto che la settimana scorsa ha colpito dritto al cuore di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto provocando 294 morti, centinaia di feriti e circa 2.500 sfollati non avrà conseguenze gravi sui titoli italiani garantiti dai mutui residenziali. Secondo l’agenzia Moody’s, le obbligazioni “residential mortgage backed” non hanno avuto né avranno grosse ripercussioni rispetto a quanto accaduto.

“La zona interessata dal sisma è di piccole dimensioni, per cui ha un’esposizione limitata allo 0.6% e la composizione del portafoglio crediti Rmbs è altamente diversificata”, si legge a tal proposito nel documento redatto dall’agenzia di rating.

Nel frattempo la Protezione Civile e i volontari accorsi da tutta Italia continuano a scavare tra le macerie. La conta delle vittime, seppur fortemente a rilento, continua ad andare avanti anche a giorni di distanza dal sisma e si teme che i 6/7 dispersi che mancano all’appello possano essere riconsegnati morti ai loro familiari.

Per far fronte all’emergenza il governo ha provveduto a stanziare 50 milioni di euro, anche se nel corso delle prossime settimane ci saranno sicuramente altri stanziamenti volti a rendere quanto più vivibile la situazione nelle tendopoli. L’esecutivo, di concerto con il commissario alla ricostruzione Vasco Errani, ha comunque fatto sapere di voler ricostruire i territori colpiti esattamente come erano prima del terremoto. “Nessuna new town su modello de l’Aquila”, ha promesso il premier Renzi.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi