Brescia, boom turisti lombardi sul lago 

Lombardi sul Garda e Edolo

Dopo la riapertura dei confini delle regioni, in ogni caso sono moltissimi i lombardi che hanno deciso di rimanere all’interno dei confini della Lombardia per fare le vacanze. Forse per paura di un secondo lockdown improvviso, che comunque diremmo è fuori discussione: in ogni caso, picchi di turismo per lago di Como, ma anche Ponte di Legno, Edolo, Desenzano sul Garda.

Sempre più lombardi vengono anche sui laghi di Brescia, chiedendo in affitto una casa con giardino. Percentuali sempre più alte di lombardi che vengono nelle zone di lago per trascorrere le vacanze.

Turismo lombardo in Lombardia 

Numeri che disegnano un’altra Lombardia, un’altra meta vacanziera. Non quella di chi programma le vacanze nel Sud Italia, sulle isole, in Liguria o all’estero, ma una Lombardia di chi cerca di accaparrarsi gli ultimi posti rimasti dentro la regione. E’ paura da lockdown: il turismo in Lombardia, quest’anno, sarà quasi tutto lombardo” dice Casa.it in una nota. 

Del resto anche l’assessore al turismo lombardo Lara Magoni è dell’idea di permettere ai lombardi di riscoprire le mille bellezze della loro regione.

“La Lombardia è una terra vocata al turismo. I dati prima di questa maledetta pandemia lo certificano: gli arrivi nel 2019 hanno toccato quota 18 milioni, le presenze sono state oltre 43 milioni (…).  dobbiamo ripartire, consci delle difficoltà ma allo stesso tempo consapevoli di avere a disposizione un tesoro artistico, culturale e naturalistico impareggiabile. E dovremo ripartire con un turismo di prossimità, facendo riscoprire le bellezze della Lombardia ai lombardi”.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *