Il piano triennale di rilancio per il turismo bresciano 

Per un ‘Rinascimento del turismo’

2,25 milioni di euro stanziati per cercare di favorire il rilancio del turismo a Brescia e provincia, e per riscattare anche i danni d’immagine della città, danneggiata dopo l’emergenza coronavirus. Il turismo a Brescia corre ai ripari, con il ‘Piano strategico per il rilancio del turismo di Brescia e provincia’ ideato da Visit Brescia al quale hanno contributo anche la Camera di Commercio, il Comune e la Provincia. 

“Non possiamo pensare di proporre e valorizzare il territorio come prima. Serve un ‘Rinascimento’ del turismo” commenta Manuel Gabriele, direttore Visit Brescia. “In qualità di albergatore sono consapevole che quella che ci aspetta è una sfida non semplice, ma che possiamo vincere. Occorre investire e mettere in campo competenze ad hoc” commenta l’ad Graziano Pennacchio. 

Un piano triennale

I fondi sono ripartiti fra tre anni e mirano a tornare ad intercettare il turismo italiano ma anche quello europeo ed extra europeo. I fondi sono per il rilancio dell’economia del turismo, anche sotto forma di campagna promozionale per l’Italia e per l’estero di Brescia e di provincia, sfruttando social, tv, radio e influenze. 

Un aiuto arriverà anche dalla candidatura di Brescia e Bergamo a capitali della Cultura. “Credo che la candidatura a capitale della cultura con Bergamo avrà un impatto importante per i prossimi anni. Per il breve periodo, stiamo lavorando con Milano, Bergamo, Mantova e Cremona per un itinerario di prossimità” spiega l’assessore alla cultura e vicesindaco di Brescia Laura Castelletti. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *