Canone Rai non dovuto, cosa succede

Come inviare segnalazione per Canone Rai non dovuto

Il 1 luglio 2016 è stata avviata la procedura del nuovo pagamento del canone televisivo che, a differenza degli anni precedenti, non deve essere più pagato tramite bollettino postale nel mese di gennaio (con importo di circa 113 euro), ma direttamente nella bolletta della luce. Il cambiamento è importante, perché tramite questa decisione – peraltro contenuta nella Legge di Stabilità – si fa in modo che le persone che devono pagare il canone Rai perché possiedono televisore non evadano più l’Agenzia delle Entrate.

Canone Rai non dovutoMa cosa succede nel caso in cui, invece, il canone Rai non dovuto?

Se si è nella situazione di voler essere esonerati dal pagamento del canone televisivo, ma per motivi disparati (o per un semplice errore), si è comunque stati inseriti nella lista dei pagatori, si può fare riferimento a quanto dichiarato dall’Agenzia delle Entrate, che ha fatto sapere che chi ha diritto di non pagare il canone può segnalare l’addebito ingiusto.

Si tratta di una situazione particolare, che è quella che può riguardare persone che hanno comunque inviato il modulo di esenzione del Canone ma si sono visti addebitare l’importo in bolletta. Per le segnalazioni, non rimane che inviare una mail o collegarsi ed effettuare una segnalazione a dp.itorino.uttorino1.sat@agenziaentrate.it”.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi