Equitalia: dopo abolizione, torna Ruffini. Orlandi ai Monopoli

Ernesto Maria Ruffini, attuale ad Equitalia, sarà il nuovo presidente di Agenzia delle Entrate/Riscossione. Rossella Orlandi passerà a Dogane e Monopoli.

equitalia

L’abolizione di Equitalia è stata vista sin dal principio come uno slogan, e invece il governo sta lavorando per fare in modo che la nuova Agenzia delle Entrate/Riscossione possa essere diversa per davvero rispetto al passato. E un primo cambio di passo dovrebbe arrivare col cambio dei vertici: al posto di Rossella Orlandi che tutt’oggi è la numero uno dell’Agenzia delle Entrate, potrebbe sbarcare Ernesto Maria Ruffini, presidente in carica di Equitalia fino a quando questa non scomparirà definitivamente la prossima estate.

Il ricambio dovrebbe avvenire a luglio 2017, cioè quando nascerà ufficialmente la nuova Agenzia delle Entrate/Riscossione. In quest’ottica la Orlandi – ritenuta troppo severa nei confronti dei contribuenti – dovrebbe passare all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Per quanto inizialmente tra la Orlandi e Renzi scorresse buon sangue, le cose sono cominciate ad andare diversamente da quando il premier ha assunto un approccio meno repressivo nei confronti dei contribuenti (mentre la Orlandi è sempre stata una sostenitrice delle “maniere forti”).

Ma il punto di non ritorno tra i due è arrivato a gennaio 2015, quando nel decreto fiscale del governo fece capolino una clausola che mirava a salvare coloro che frodavano il Fisco per percentuali inferiori al 3% rispetto al reddito dichiarato. E con la rottamazione delle cartelle esattoriali ulteriormente estesa e la Voluntary Disclosure rinnovata, il gap tra Orlandi e governo Renzi è andato sicuramente aumentando.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi