Rottamazione bis: il Fisco amplierà la platea dei beneficiari

condono-equitalia

Sarà approvato l’emendamento di Giorgio Santini (Pd) al dl Fisco, collegato alla manovra, che riscrive le norme sulla definizione agevolata dei carichi ampliando le fattispecie di debiti che possono essere oggetto della rottamazione bis e ricomprendendo anche quelli di chi non ha fatto domanda per aderire alla prima rottamazione.

L’emendamento, tra i segnalati del Pd, ha incassato l’ok di relatore (Silvio Lai, Pd) e Governo e dovrebbe quindi essere approvato nei prossimi giorni dalla commissione Bilancio del Senato.

L’emendamento Santini riscrive il primo articolo del dl Fisco facendo anche slittare da aprile 2018 a luglio 2018 la prima delle rate del piano di pagamento in corso, la comunicazione della volontà di aderire alla rottamazione ‘bis’ al 15 maggio 2018 (dal 31 dicembre 2017) e prevede una proroga da fine ottobre scorso a fine anno per la pubblicazione via web della relativa modulistica da parte degli agenti della riscossione.

Nell’emendamento Santini non cambiano invece le cinque scadenze 2018-2019 previste dalla nuova rottamazione, mentre slitta dal 31 maggio 2018 al 31 luglio 2018 la data per il pagamento in un’unica soluzione.

Sempre nell’ambito della rottamazione, sono già attivi i nuovi servizi online di Agenzia delle Entrate-Riscossione per ‘rottamare a km zero’ le cartelle direttamente sul web. Si può, infatti, richiedere l’elenco delle cartelle ‘rottamabili’ e presentare la domanda dall’area libera del portale dell”Agenzia delle Entrate-Riscossione’ senza necessità di pin e password.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi