Rottamazione cartelle, ecco come presentare domanda al fisco

Rottamazione cartelle: in che modo si presenta la domanda al fisco

Si è a lungo parlato, in questi giorni, della nuova manovra economica e finanziaria dell’Agenzia delle Entrate che proporrà una sorta di rottamazione delle cartelle esattoriali per tutti i contribuenti che risulteranno all’interno di una lista e che potranno ottenere benefici e sconti sugli interessi, pagando a rate la cartella di debito.

rottamazione-cartelleLe modalità per rientrare all’interno di questa categoria – e restituire quanto dovuto all’Agenzia di riscossione senza dover pagare tutto e subito, ma in maniera rateizzabile – sono le seguenti: il contribuente dovrà presentare la domanda di rottamazione presso uno degli sportelli di riscossione entro la data di scadenza del 23 gennaio 2017, o del 31 marzo a seconda delle modifiche eventuali.

La modalità alternativa è quella di inviare la domanda via posta elettronica direttamente agli indirizzi email degli sportelli, ed in ogni caso utilizzando la Pec, ovvero la posta elettronica certificata.

È necessario che la domanda sia compilata in ogni sua parte, inserendo tutti i dati richiesti, insieme al numero di cartella, numero di accertamento oppure numero di atto (nel caso in cui la richiesta riguardi l’Istituto Previdenziale Inps). Sarà anche richiesto compilare la parte relativa alla modalità di pagamento (se in unico importo od in maniera rateizzata): la domanda andrebbe presentata dopo il 4 dicembre.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi