Ue contro Amazon: “L’azienda versi i milioni di tasse arretrate”

Amazon dovrà versare diversi milioni di euro per tasse non pagate a Lussemburgo.

amazon

La Commissione europea sta per concludere l’indagine a carico di Amazon che dovrà pagare una maxi multa per le tasse arretrate pari a 400 milioni di euro. Nello specifico, sotto accusa un di ‘tax ruling’ di cui la piattaforma di e-commerce ha beneficiato per circa dieci anni, un accordo con il Lussemburgo iniziato nel 2003 grazie al quale Amazon ha pagato meno tasse.

Dunque le agevolazioni fiscali concesse ad Amazon da parte dalle autorità lussemburghesi, rappresentano ai sensi del diritto Ue degli aiuti di Stato illegali.

In merito a ciò, Dario Stevanato, docente di diritto Tributario, in una recente intervista ha affermato che come nel caso della Apple, l’azione contro la società di Jeff Bezos rischia di contrastare le iniziative di accertamento degli Stati membri. Questo farà affievolire la tassazione degli utili delle multinazionali del web nei luoghi di vendita di prodotti e servizi.

La celebre multinazionale del commercio elettronico, secondo le autorità di Bruxelles, con la pratica del tax ruling ha messo in atto la pratica sleale alla concorrenza, dato che con tale complessa pratica fiscale è riuscita ad eludere imposte per centinaia di milioni di euro.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi