Alitalia, nessuna intesa: sindacati verso lo sciopero

Gli esuberi in Alitalia crescono a 4mila unità. I sindacati cercano l’intesa che non trovano: si avvicina lo sciopero del personale.

News Alitalia

I sindacati di Alitalia continuano a minacciare lo sciopero sulla questione esuberi, che nel frattempo pare siano aumentati da 1.600 a 4.000 unità. “L’incontro avuto oggi con Alitalia si è chiuso con un mancato accordo e induce i lavoratori ad organizzare lo sciopero”, hanno dichiarato i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, UIltrasporti e Ugl TA in merito all’esito della prima fase di conciliazione della vertenza aperta l’11 gennaio scorso.

Le richieste dei sindacati insomma non sono passate: l’apertura del tavolo contrattuale, il superamento delle violazioni contrattuali e il piano industriale si trovano bloccati in un nuovo punto di non ritorno. I lavoratori Alitalia stanno vivendo così una situazione di stallo e di incertezza, una situazione che secondo i sindacati “alimenta la sfiducia e le tensioni in azienda tra i lavoratori stessi, terrorizzati dalle voci che si rincorrono di tagli al personale, che naturalmente contrasteremo con forza”.

Dai piani alti intanto si avverte la necessità di affiancare alla compagnia di bandiera un partner industriale. Il CEO di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, ha chiarito però che Intesa non potrà svolgere questo ruolo, asserendo tuttavia che “se i progetti industriali permetteranno di avere una prospettiva, Intesa farà la propria parte in termini di concessione del credito come del resto fa con tutte le aziende con le quali opera e che sono in fase di rilancio”.

Non si sa ancora nulla invece della presunta fusione tra Ethiad e Lufthansa che potrebbe far trarre parte del beneficio anche ad Alitalia.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi