Conad-Auchan, partono i licenziamenti a Roncadelle

46 persone licenziate  

Giornata nera per i diritti dei lavoratori in Italia. I lavoratori del supermercato Auchan stanno facendo le spese della crisi dell’azienda, sono 450 gli esuberi solo a Rozzano, molti altri in tutta Italia e quindi i lavoratori che in tutta Italia resteranno senza impiego, anche a Brescia. Soprattutto si tratta dei lavoratori del centro commerciale Le Rondinelle, a Roncadelle. 

Dopo l’accordo Conad-Auchan, solo una parte della forza lavoro è stata riassorbita. Con buona pace dei lavoratori che ora si troveranno senza impiego: ben 46 persone senza lavoro a Roncadelle per i tagli. 

Proteste servite a poco

Sindacai e lavoratori temevano questo momento da mesi e purtroppo alla fine è arrivato. Nonostante le proteste dei lavoratori, al centro commerciale Le Rondinelle. 

I lavoratori avevano organizzato scioperi ed anche manifestazioni per sensibilizzare la popolazione su quanto stava accadendo. proteste come “Il lavoro oltre le cose”, una parafrasi del noto slogan Conad “Persone oltre le cose”. Ad oggi non sappiamo quali punti vendita verrano ristrutturati e se ci saranno delle chiusure o dei ridimensionamenti. Oltre al personale dei punti vendita, bisogna pensare anche ai dipendenti che lavorano nelle sedi e si occupano di amministrazione: che ne sarà del loro lavoro? Fino ad oggi Conad non ha dato risposte certe e tra pochi mesi potrebbero trovarsi senza un’occupazione” spiegava allora Gigliola Purcelli della Filcam-Cgil di Brescia. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *