Lavoro, ultimi dati Inps: voucher stabili, crollo delle nuove assunzioni

Gli ultimi dati sul lavoro forniti dall’Inps mostrano un quadro in cui il mercato del lavoro sta tornando a peggiorare: crollo delle nuove assunzioni.

Lavoro in Piemonte

Voucher praticamente stabili a gennaio: nel mese scorso sono stati staccati 8.9 milioni di buoni lavoro, praticamente tanti quanti ne erano stati utilizzati un anno fa (a gennaio 2016 si registrarono 8.5 milioni di voucher venduti). E’ quanto registra l’Inps nel suo Osservatorio sul Precariato.

Di contro sono stati 340.149 i nuovi contratti di lavoro stipulati nel 2016 al netto delle cessazioni, vale a dire poco più della metà rispetto a quelli registrati nel 2015 che invece aveva chiuso l’anno a quota 627.569. Crollo verticale dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato, i quali hanno terminato l’anno 2016 con 82.917 nuovi contratti contro i 934mila registrati nello stesso periodo del 2015: in pratica, in un anno ci sono stati 851mila contratti in meno causati, neanche a dirlo, dal progressivo scomparire della decontribuzione. In calo anche le cessazioni (-3.1%), mentre i licenziamenti restano tutto sommato stabili con i dati precedenti.

Nel mese di gennaio cala il ricorso alla cassa integrazione, con una diminuzione delle richieste del 46.3% rispetto allo stesso mese di un anno fa: oggi sono 30.6 milioni le ore autorizzate, contro le 57 milioni rilevate lo scorso anno. Un risultato dovuto inevitabilmente al crollo della cassa in deroga e della Cigs che a gennaio hanno registrato rispettivamente una flessione del 44.1% e del 59.9% su gennaio 2016, mentre la Cig è aumentata del 174.4%.

Soddisfatto di questi dati il ministro del Lavoro Poletti, che guarda con positività al rallentamento nella dinamica di vendita dei voucher, all’attenuarsi dei licenziamenti che rispetto al 2014 sono in calo e ai nuovi contratti di lavoro a tempo indeterminato che, fa notare, “registrano un incremento di poco più di 1 milione di nuove unità se si somma il saldo positivo del 2015 a quello del 2015”.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi