Le novità previste nella Legge di Bilancio 2019 per l’alternanza scuola-lavoro

studenti scuola

Nuova Legge di Bilancio e nuova prospettiva per l’alternanza scuola-lavoro. Infatti, nell’art. 57 del testo viene evidenziato che essa diventerà un vero e proprio percorso per l’orientamento e le competenze trasversali, a partire dall’anno scolastico già in corso.

Naturalmente bisogna ancora attendere il testo definitivo e ufficiale della nuova Legge di Bilancio; molto probabilmente, verrà approvata da Camera e Senato nel mese di dicembre 2018. Quali sono le novità previste? Innanzi tutto, ci sarà una riduzione delle ore minime obbligatorie. Ecco i dettagli:

  • Non inferiore a 90 ore durante l’ultimo triennio del liceo.
  • Non inferiore a 180 ore nell’ultimo triennio di studi dell’istituto professionale.
  • Non inferiore a 150 ore negli ultimi tre anni dell’istituto tecnico;

La diminuzione delle ore comporta anche un taglio alle risorse finanziarie da erogare ad istituti e licei. Tale novità, per essere applicata nell’anno scolastico corrente, ha bisogno di un apposito decreto, il quale deve essere emanato dal Ministero dell’Istruzione entro 60 giorni a partire dalla data di entrata in vigore della nuova Legge di Bilancio.

Secondo la senatrice Granato, appartenente al Movimento Cinque Stelle, la formazione aggiuntiva non sarà sovrapponibile ad altro tipo di insegnamento. In poche parole, l’insegnamento non verrà minimamente intaccato da questo nuovo percorso, il quale si svolgerà fuori dal normale orario delle lezioni.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *