Part time agevolato, come si ottiene

È stato da poco avviato il part time agevolato per i lavoratori dipendenti del settore privato che, pur non avendo ancora maturato tutti i requisiti per andare in pensione, sono comunque in età vicina al possibile pensionamento. Questa novità è stata introdotta e fortemente voluta dalla legge di Stabilità 2016, per garantire a questi dipendenti la possibilità di entrare in pensione con un po’ di anticipo – e quindi anche con una maggiore flessibilità che è poi il tema centrale e predominante delle ultime riforme sul sistema previdenziale – ma anche per garantire una buona opportunità di ingresso più veloce nel mondo del lavoro per i giovani.

Part time agevolatoI requisiti che si devono avere per poter usufruire del part time agevolato sono: età minima per il diritto alla pensione entro il 31 dicembre 2018; 20 anni di contributi, requisito minimo per ottenere la pensione.

Ma come si ottiene il part time agevolato? Questa possibilità può essere data al lavoratore (tempo pieno ed indeterminato) che può chiedere al proprio datore di lavoro una riduzione di orario: questa riduzione varia tra il 40 ed il 60%. L’accordo deve essere raggiunto tra le parti, e va comunicato all’Inps, su domanda del titolare del rapporto lavorativo, secondo quanto stabilito dalle misure contenute nella Legge di Stabilità 2016.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi