Pubblico impiego, Madia spinge piano per i precari storici

Il ministro Madia lavora a un piano per l’assunzione stabile dei precari storici. Cosa bolle in pentola?

madia sui precari

Stop alle soluzioni last minute. Molto meglio pensare a un piano ad hoc che possa risolvere in via definitiva la piaga del precariato nel pubblico impiego. Il ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia sta predisponendo un meccanismo che replichi il modello utilizzato per le maestre delle scuole dell’infanzia entrato in funzione l’estate scorsa.

Una proposta, questa, che farebbe contenti i sindacati che da tempo lamentano una mancata risposta da parte dei vari governi in materia di stabilizzazione dei precari; ma un piano straordinario per i precari storici troverebbe anche il plauso dell’Europa, che da tempo ormai ha acceso i riflettori sulla questione.

Ma come intende procedere il governo sui precari? Due sarebbero le strade più battute: permettere alle amministrazioni di assumere stabilmente chi ha vinto un concorso e garantire delle riserve a chi da anni lavora nel pubblico nei futuri bandi. Sicuramente non si tratta di una soluzione che verrà portata a termine entro qualche settimana, ma anche dovesse volerci un biennio quanto meno si potrà dire di aver messo la parola fine su una questione che si trascina ormai da molto tempo.

Il clima generale da parte dei sindacati è di una sostanziale approvazione, anche se naturalmente andranno analizzati tanti fattori che ancora devono essere definiti dalla stessa Madia.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi