Mutui green, ora ci iniziano a credere anche le più importanti banche europee

mutui green

Grandi banche europee, tra cui BNP Paribas, ING Bank e AXA, si sono unite per varare un nuovo schema di mutui green con l’intento di aiutare i consumatori a guidare l’efficienza energetica. 37 delle più grandi banche del continente offriranno prodotti ipotecari, in una sperimentazione dei nuovi criteri europei di efficienza energetica del World Green Building Council.

Viene richiesto di soddisfare gli standard di “costruzione a energia quasi zero”, così come enunciato dalla Commissione europea, affermando che le proprietà rinnovate dovranno ottenere una riduzione del 30% della domanda energetica e fornire un nuovo certificato di rendimento energetico (EPC).

Lanciato il 14 giugno, lo schema pilota porterà le banche partecipanti ad esplorare tassi di interesse più bassi per i mutui che soddisfano i criteri del programma per un periodo da uno a due anni, al fine di stabilire una spinta settoriale verso i prodotti ipotecari che aiutino i consumatori ad ottenere riduzioni sull’utilizzo energetico.

Terri Willis, amministratore delegato del WorldGBC, ha dichiarato: “L’impegno profuso da quasi 40 delle principali banche europee nel provare questo nuovo schema dei mutui mostra che la bioedilizia sta iniziando a colpire il mainstream. Non esiste uno strumento finanziario privato migliore per integrare l’efficienza energetica in un mutuo: è la forma di finanziamento più nota e più economica per i proprietari di case”.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *