Consob e scelta del broker: due cose strettamente legate fra loro?

Consob e scelta del broker sono due cose strettamente correlate: ma a cosa si deve questo legame e perché i trader devono tenerne conto?

Consob

La Consob è l’ente deputato al controllo e alla regolamentazione dei mercati finanziari per l’Italia. Da sempre molto attenta nel controllare che gli investimenti vengano fatti in modo trasparente, e vigile nell’assicurarsi che i broker offrano ai loro iscritti un servizio quanto più onesto, efficiente e legale, la Consob è divenuta un asse portante del mondo finanziario (non a caso è il riferimento numero uno per chi decide di investire nel forex e nelle opzioni binarie).

Tale organo, in pratica, non solo si occupa di controllare che le attività finanziarie in Italia avvengano in modo lecito e rispondente dell’interesse di tutti, ma rilascia anche le autorizzazioni ai broker che intendono operare nel settore in qualità di intermediari.

Come spesso si legge in siti che si occupano di finanza, iscriversi a un broker di opzioni binarie significa infatti dargli fiducia e riporre in lui determinate aspettative, oltre che affidargli il capitale che si intende mettere a rischio: per questo motivo, cioè proprio per il fatto che il broker sarà colui che di fatto gestirà i soldi degli utenti, è fondamentale che questo abbia ricevuto la licenza della Consob e che sia costantemente monitorato.

Insomma, la scelta del broker e l’operatività della Consob sono due cose strettamente correlate tra loro, per cui prima di aprire un conto utente presso una qualsivoglia piattaforma sarebbe il caso di controllare che questa abbia ricevuto il via libera dei vari enti di controllo!

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *