“Basta veleni”, la marcia a Brescia oggi

Oggi, domenica 27 ottobre 

Domenica 27 ottobre si tiene a Brescia la prima manifestazione organizzata dal comitato ‘Basta Veleni’ per cercare di sensibilizzare sul tema dell’inquinamento e della salute a Brescia. Una difesa per i cittadini, per le famiglie, per l’ambiente e per tutti i bresciani. 

I manifestanti vogliono la chiusura delle discariche, la decarbonizzazione degli impianti partendo dalla centrale A2A, il blocco delle ‘grandi opere inutili’. La manifestazione si tiene dalle 14.30 in piazza Arnaldo fino al Duomo.

Le rivendicazioni 

“E’ giunto il tempo di smettere di delegare. Ognuno di noi diventi protagonista aiutandoci a condividere e far crescere questa manifestazione”. “L’ambiente di Brescia e della sua provincia è pesantemente compromesso e le  conseguenze ricadono su tutte le persone che ci vivono” si legge sulla pagina Facebook della manifestazione. Vogliono “Una società decarbonizzata (a partire dalle centrali di A2A in Brescia) che usi (bene) solo tecnologie di risparmio e fonti di energia pulita per case, trasporti, agricoltura e industria, ma anche rispettosa dei beni comuni fondamentali (aria, acqua, suolo) che vigili incessantemente sulle fonti di inquinamento e impedisca ulteriori cementificazioni, escavazioni, stoccaggi di gas, grandi opere inutili come il Tav o di dubbia utilità come l’autostrada della Valtrompia e il maxidepuratore del Garda”.

“Marciamo perché vogliamo, iniziando da noi stessi, un nuovo stile di vita: sobrio nei consumi e nei trasporti, virtuoso nella gestione dei rifiuti, attento al rispetto di ogni vita, partecipe della vita sociale e attento alla salute dell’ambiente partendo dal livello locale con un presidio attivo del territorio, a quello globale per contribuire alla sostenibilità presente e futura del pianeta Terra”. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *