Brescia, 17esima città più inquinata d’Italia

Report Legambiente negativo

L’aria di Brescia è malata, e ora le classifiche ci dicono che lo è davvero e gravemente. La classifica 2019 delle città più inquinate di Italia vede Brescia 17esima. Un bruttissimo primato. Legambiente aveva certificato che, anche nel 2018, Brescia era stata la città più inquinata di tutta la Lombardia. Se il 2019 è andato male, il 2020 è cominciato anche esso con il piede sbagliato.

Dall’inizio del 2020 in diverse città lombarde si sono già registrati dai 15 ai 19 giorni consecutivi di superamento dei limiti di legge. Di fronte all’emergenza non sono venute risposte chiare ma solo provvedimenti usa e getta. Senza tavoli di coordinamento sovraregionali, le azioni messe in campo dalle singole amministrazioni risultano inutili a contrastare la situazione cronica che caratterizza tutto il bacino padano, e che necessità di interventi strutturali su più livelli: mobilità, edilizia e agricoltura” dice Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia.

I consigli di Legambiente per migliorare l’aria

I consigli di Legambiente per migliorare l’aria son diretti. La Bicipolitana, cioè “una struttura di base di una vera rete di infrastrutture ciclabili realizzando almeno due linee complete che corrano dalle periferie al centro e una linea circolare” per stimolare la circolazione in bici anziché quella in auto. Creare una Low emission zone e spingere verso la pedonalizzazione (fino ad arrivare a quella integrale) del centro città. Misure esagerate o davvero utili contro l’inquinamento?

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *