Coronavirus, ‘A Brescia 0 casi, no emergenza’ 

Ma il protocollo è pronto 

Dopo le decine di casi di coronavirus in Lombardia (uno anche a Milano) e quelli in Veneto, anche Brescia alza la guardia. Anche se ad ora nessun caso di virus è stato rilevato nella provincia, si è in allerta, anche se non c’è bisogno di dichiarare lo stato di emergenza. 

“Al momento non c’è alcun caso di coronavirus nel territorio di Brescia. Non è dunque necessario attivare alcuna misura di emergenza. I cittadini stanno autonomamente adottando le misure precauzionali che ritengono più opportune, così come comunicate dalle autorità competenti. Quando ci sarà un caso conclamato, fatto che non ci auguriamo, adotteremo tutte le misure necessarie per contenere la circolazione del virus” commenta la Prefettura di Brescia in riferimento ai casi che si sono verificati a Lodi ed anche a Sesto San Giovanni. 

In ogni caso “Il Civile è attivo, posso assicurare che non arriviamo impreparati” commenta il direttore sanitario del Civile, Camillo Rossi. Le vere sentinelle sono i medici di base che hanno ricevuto istruzioni per tenere d’occhio i sintomi dei pazienti. “Il problema è che all’inizio i sintomi del coronavirus sono simili a quelli dell’influenza stagionale” commenta Angelo Rossi, medico di Medicina generale a Leno e segretario regionale della Fimmg. Il vero sintomo dirimente sono le difficoltà a respirare, di conseguenza. 

Numero per informazioni 

Ricordiamo che il numero attivo è il 112, che in questi giorni è preso d’assalto anche da chi fa chiamate non pertinenti. Ricordiamo che è bene che il numero venga utilizzato solamente per chiamate in caso di sintomi sospetti, per non intasare i centralini inutilmente. Per ricevere informazioni generali sul virus è possibile chiamare il numero 1500, che è stato attivato ad hoc dal Ministero della Salute. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *