“Un reparto intitolato a Nadia”, 61mila firme

All’ospedale di Taranto

61mila firme per intitolare a Nadia Toffa, la Iena morta recentemente di cancro al cervello dopo una lunga battaglia contro il male, un reparto dell’ospedale di Taranto. 61mila persone hanno firmato una raccolta lanciata online che è volto a dedicare il reparto Oncoematologico pediatrico dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto a Nadia, e non certamente a caso.

Nadia, infatti, si è spesa molto per aiutare i piccoli malati di cancro di Taranto e per questo motivo adesso sia i tarantini che gli italiani in generale vogliono darle un riconoscimento. La richiesta di dedicare a Nadia il reparto Oncoematologico pediatrico dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto è stata indirizzata direttamente al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. 

“Era cittadina onoraria”

Del resto Nadia era cittadina onoraria di Taranto “su delibera del Consiglio comunale (attestato consegnato il 14 gennaio scorso in una cerimonia a Palazzo di citt, ndr). Questo il riconoscimento che le era stato dato per le sue battaglie in difesa della salute dei tarantini, e dei bambini in particolare modo, salute costantemente minacciata dall’inquinamento del polo siderurgico” come ricorda la petizione.

Aveva anche sponsorizzato la campagna di vendita di t-shirt ‘Ie jesche pacce pe te’ i cui proventi, circa 500mila euro sono poi andati destinati all’assunzione di una pediatra nel reparto oncoematologico dedicato ai più piccoli. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *