Conseguenze Brexit, Italia rischia di più

Conseguenze Brexit, le analisi del Mef

Le conseguenze Brexit potrebbero essere particolarmente dannose per l’Italia: è quanto emerge dalla recente riunione straordinaria che si è verificata a Palazzo Chigi ieri mattina dopo il referendum inglese, in cui è stata annunciata l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea.

Conseguenze BrexitLa riunione è stata voluta dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, ed ha visto come protagonisti anche altri esponenti delle forze politiche, come ad esempio i vari ministri (per l’Economia Pier Carlo Padoan, per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda, per gli Esteri Paolo Gentiloni) ed ovviamente anche Ignazio Visco, attuale Governatore della Banca d’Italia insieme a Marco Minniti (sottosegretario alla Presidenza del Consiglio).

Dalle parole degli esponenti, è emersa una analisi attenta della situazione che si potrebbe verificare in Italia dopo il caso Brexit: “L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea  avrà effetti comunque limitati sull’economia reale italiana. La solidità dei fondamentali delle imprese tornerà presto a prevalere sulla volatilità dei mercati finanziari”, è stato annunciato dal Mef.

È importante però rinnovare il mercato europeo, soprattutto per garantire forza all’Italia attraverso una nuova leadership e con le creazione di strumenti importanti per l’economia del nostro paese, tra cui crescita della forza lavoro e della solidarietà. Bisogna inoltre evitare l’effetto domino a partire dal referendum della Gran Bretagna.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi