PSA acquista Opel: un affare da 1.3 miliardi di euro

PSA ha reso noto l’acquisto di Opel per una spesa pari a 1.3 miliardi di euro.

psa

Il gruppo automobilistico francese PSA (Peugeot Citroen) ha ufficializzato l’acquisto della tedesca Opel per 1.3 miliardi di euro. Il gruppo diventa così il secondo costruttore di auto in Europa, subito dopo Volkswagen. Dall’unione tra le due società nascerà infatti un colosso sotto il quale circolano 4.3 milioni di veicoli, di cui 3 milioni in Europa, con 2 miliardi di utile. Insomma, le nozze tra PSA e Opel danno vita a un “campione europeo” dell’auto con una forte radicazione franco-tedesca.

“L’accordo – ha spiegato la numero uno di General Motors, Mary Barra – è una vittoria per tutti gli azionisti, un successo di lungo termine”. “Insieme saremo più forti”, ha continuato. Barra si è detta estremamente soddisfatta dell’accordo raggiunto e omaggiato “le auto e le tecnologie straordinarie” fatte proprie da Opel/Vauxhall, nonché posto l’accento sui “risultati finanziari nettamente migliorati negli ultimi anni”.

Oltre all’acquisizione di Opel e del marchio inglese Vauxhall, il trio Peugeot-Citroen-DS riprenderà, insieme alla banca BNP Paribas, la filiale finanziaria di GM Europe per un valore di 900 milioni di euro.

PSA inoltre punta a un ritorno agli utili di Opel/Vauxhall di qui ai prossimi tre anni, con un margine operativo del 2% entro il 2020 e del 6% entro il 2026: “Siamo fiduciosi nell’accelerazione del risanamento di Opel/Vauxhall con il nostro sostegno, nel rispetto preso da Gm verso i dipendenti”, ha precisato in una nota Carlos Tavares, numero uno di PSA.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi