Stati Uniti e Corea del Nord: la tensione è massima

donald trump

Continua il clima di tensione tra Stati Uniti e Corea Del Nord ulteriormente aggravato dalle recenti dichiarazioni di Donald Trump che ha invocato “l’odio e lo spirito patriottico per distruggere il nemico”; parole che non sono piaciute al KAPPC, il Comitato per la pace in Asia e Pacifico della Corea. Oltre a questo va ad aggiungersi la decisione degli Stati Uniti di riportare nella lista dei paesi terroristici la Corea Del Nord.

L’agenzia di stampa centrale della Corea del Nord, la KCNA, ha detto che “i criminali malvagi” che hanno messo la Corea del Nord in “questa lista miserabile” hanno fatto arrabbiare Pyongyang, il quale troverà il modo di “sistemare tutti i conti “.

Un portavoce del ministero degli esteri della Corea del Nord ha dichiarato che “la decisione del governo degli Stati Uniti mostra come sia solo uno strumento per l’autoritarismo di stile americano che può essere rimosso in qualsiasi momento”.

L’ordine esecutivo di Trump ha preso di mira le industrie tessili, il settore della pesca, quello dell’informatica e della produzione ed è stato progettato per tagliare le fonti di reddito che finanziano gli sforzi della Corea del Nord per sviluppare le armi più letali conosciute dal genere umano.

Ricordiamo che la Corea del Nord non ha lanciato alcun missile dal 15 settembre. I critici hanno affermato che si trattava di un modo per alleggerire la tensione, ma l’ultima provocazione e le sanzioni imposte dall’amministrazione Trump per paralizzare l’economia del paese potrebbe portare a nuovi lanci missilistici da parte della Corea del Nord.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *