Truffa esenzione Canone: i consigli del fisco per evitare gli inganni

Truffa esenzione Canone: Agenzia delle Entrate lancia allarme su inganni da parte di chi offre domanda di richiesta esenzione (senza diritti)

L’esenzione dal pagamento del Canone Rai può essere presentata direttamente online dalle persone aventi diritto: la possibilità di presentare la domanda utilizzando il web è data fino alla fine di gennaio 2017, ma solo per coloro che hanno i requisiti adatti. Ovvero, primo fra tutti, il fatto di non possedere l’apparecchio televisivo atto alla ricezione dei canali tv.

Truffa esenzione CanoneChi non possiede i requisiti per richiedere l’esenzione non può, appunto, godere della stessa, e come tutti gli altri, riceverà l’addebito delle rate sulla bolletta dell’energia elettrica, in funzione proprio del periodo di riferimento. Sappiamo che, per il 2017, ci potrebbero essere degli interessanti cambiamenti ed in particolar modo un ribasso del prezzo che dovrebbe essere 90 euro anziché 100.

Ma ciò che sta accadendo in questo ultimo periodo potrebbe essere abbastanza pericoloso: infatti, un numero sempre più importante di persone offre domanda per la richiesta di esenzione, senza tuttavia averne diritto. L’Agenzia delle Entrate lancia l’allarme e chiede di prestare attenzione a fantomatici link che chiedono dati personali e sensibili per far ottenere l’esenzione: l’unico metodo per non pagare il Canone Rai (avendone ovviamente i requisiti) consiste nel fare ricorso ai canali istituzionali, senza far riferimento a terze persone o a mediatori.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi