Brescia: pinacoteca e museo romano entro il 2021

I progetti di Fondazione Musei

Grandi progetti per Brescia e la sua arte e cultura. Stanno bollendo in pentola delle iniziative per la valorizzazione del patrimonio culturale cittadino per mezzo di un progetto presentato dalla Fondazione Musei. L’obbiettivo è quello di realizzare un museo unico fra Santa Giulia ed il parco archeologico romano fra Capitolium e Teatro Romano, che oggi sono separati.

Il fulcro dell’iniziativa è l’orgoglio di Brescia, la statua della Vittoria Alata, recentemente restaurata a Firenze. Per ora è il direttore di Brescia Musei Stefano Karadjov a gestire tutto il progetto e a voler costruire un museo integrato e romano, entro il 2021, che dovrà essere sorprendente anche a livello tecnologico e non solo artistico. 

Coinvolta anche la Pinacoteca

Al lavoro l’architetto spagnolo Juan Navarro Baldeweg per creare una cella che ospiterà la Nike, e che sarà particolarmente protetta anche contro eventuali terremoti. 

L’operazione costerà 1,5 mln di euro, sarà finanziata da un bando regionale e da alcune risorse del comune. Secondo Emilio del Bono, questo potrebbe aiutare Brescia a candidarsi come capitale italiana della cultura nel 2022. 

Interessante anche il progetto ‘Completamento Pinacoteca, riqualificazione Castello e patrimonio monumentale’ che è mirato a rifinire la Pinacoteca Tosio Martinengo e che dovrebbero terminare entro il 2021: previsto un tetto di vetro e metallo, un bar caffetteria ed una zona coperta fino a piazza Moretto. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *