Canone Rai dal 15 settembre: cosa cambia per i consumatori

Canone Rai dal 15 settembre: cambiamenti e modifiche per consumatori e clienti delle aziende di fornitura energia

La data più importante relativa al cambiamento delle modalità di pagamento del Canone televisivo è stata quella del 1° luglio 2016: a partire da questa data ‘storica’, infatti, tutte le persone che sono in possesso di intestazione fornitura di energia per uso residenziale si sono viste recapitare una bolletta maggiorata di 70 euro in quanto inclusiva del pagamento di una parte dell’imposta televisiva. La presunzione di possesso di apparecchio televisivo atto alla ricezione dei canali è alla base di questa modifica importante sul pagamento del Canone Rai, e da questo momento in poi, ogni anno, i consumatori pagheranno 100 euro l’anno suddivisi in rate bimestrali direttamente nella bolletta della luce.

canone-rai-dal-15-settembreMa un’altra data importante è quella del 15 settembre: infatti, a partire da questa data, tutti i consumatori che si sono visti recapitare una bolletta maggiorata con importo del canone Rai non dovuto – in quanto in possesso di adeguata esenzione – possono presentare adeguata richiesta di esenzione attraverso il sistema telematico dell’Agenzia delle Entrate. Fino ad oggi è stato possibile presentare adeguata domanda tramite sistema cartaceo, ma adesso i consumatori avranno anche quest’altra opportunità in più. Nella speranza che il pagamento del Canone Rai diventi più semplice e meno problematico.

 

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi