Fisco in vacanza, a Ferragosto stop alle cartelle

Fisco in vacanza: congelate 360 mila cartelle nelle due settimane centrali di agosto

Anche il fisco va in vacanza: la decisione è quella di dare lo stop alle cartelle esattoriali nel periodo a ridosso del 15 agosto, quando anche gli italiani che sono in debito con il fisco hanno il diritto di trascorrere il periodo di vacanze con la mente un po’ più leggera.

Fisco in vacanzaSospese le notifiche delle cartelle da parte di Equitalia nelle due settimane centrali di agosto: il nome dell’intervento a favore del cittadino è Operazione zero cartella, che vedrà congelare gli atti che sarebbero dovuti partire per posta ai contribuenti.

Fisco in vacanza, quindi: è quanto è emerso dalla decisione di Ernesto Maria Ruffini, amministratore delegato di Equitalia che ha fatto sapere di aver chiesto alle poste di stoppare le notifiche di tutti gli atti che sarebbero dovuti giungere nella casella della posta dei contribuenti (si parla di circa 360 mila cartelle che risultano quindi bloccate).

È un’operazione bis rispetto a quella che si era verificata a Natale, quando avvenne – sotto richiesta dello stesso amministratore delegato – la sospensione di circa 500 mila cartelle esattoriali nel periodo dal 24 dicembre al 6 gennaio, ovvero quello facente capo alle festività natalizie.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi